CNN: dalla tv al web

Pubblicato il da Cristiano Nesta

La CNN (acronimo per Cable News Network) è un'emittente televisiva statunitense all-news visibile in tutto il mondo grazie alla tecnologia satellitare e DVB-C nell'America centrosettentrionale. Fondata nel 1980 da Ted Turner e Reese Schonfeld , è una divisione della Turner Broadcasting System, posseduta da Time Warner.

CNN ha introdotto il concetto di rete televisiva per notizie 24 ore al giorno e per prima ha comunicato in diretta l'inizio di un conflitto militare, quando nel 1991 Peter Arnett trasmise con una parabola satellitare del tetto di un hotel di Bagdad le prime immagini dell'attacco delle truppe americane all'esercito di
Saddam Hussein nella città irachena, dando il via alla prima guerra del Golfo.

I programmi, divisi secondo i canali di informazione, dall'economia allo sport e allo spettacolo. Se accade qualche evento speciale viene trasmessa la versione internazionale del canale, che trasmette 24 ore su 24. In USA gli abbonati alla CNN - che è presente in oltre cento paesi - sono oltre quaranta milioni.

La sua sede è ad Atlanta, nello stato della Georgia, dove vi lavorano oltre seicento dipendenti, tra cui duecento giornalisti. All'interno del suo quartiere generale di Atlanta, è presente anche un museo che racconta la storia della CNN. Dal 1999 e per quattro anni, la CNN ha avuto anche un sito di informazione in lingua italiana con una redazione in Italia CNN.it grazie a un accordo con il gruppo editoriale L'Espresso-La Repubblica.

Tra i programmi storici, occupa un posto speciale The Larry King Show (in onda dal 1980), un programma in diretta con ospiti e personalità del mondo dello spettacolo e della politica americana: si può intervenire al programma telefonando in diretta. Il suo inventore, autore e produttore è il giornalista statunitense Larry King.

Nella notte, La7 trasmette il segnale di CNN.
Nell'agosto del 1995 debutta col suo sito web CNN.com ed ora è uno dei più famosi news website del mondo.
Attraverso una costruzione ovviamente televisiva e moderna riesce ad entrare sempre nella notizia attraverso i collegmenti ipertestuali interni. Di fondamentale importanza sono i blog interni al sito, suggeriti in qualche modo dall'ente. Riescono a definire una forte interazione con gli utenti che la seguono.
Ancora una volta siamo alle prese con un metodo di informazione a noi ignoto, una comunicazione che è almeno dieci anni avanti al nostro modo di pensare e soprattutto di mettere in pratica.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post